giovedì 26 maggio 2011

malinconia

la morte è una realtà terribile, non per altro ma perché è vuota. e il nulla è la cosa più spaventosa che esista.
scrivo qui a una settimana dal funerale di una persona a cui tenevo tantissimo (al momento non mi sento di dire chi fosse) e che avrei sperato potesse starmi vicino più a lungo. purtoppo non ho potuto fare assolutamente niente per cambiare le cose, la natura fa il suo corso ma rimane che tutto ciò mi sembra assolutamente privo di ogni logica... perdonate lo sfogo, ne sentivo il bisogno



2 commenti:

Gatto ha detto...

Un abbraccio forte...

asophia82 ha detto...

...se posso:
non bisogna temere la morte, neanche ci accorgiamo quando arriva. la vita è molto più difficile, e il senso di paura della morte non è nella morte in sè, soffrono i vivi dei morti...